Alive and kickin!

Ciao a tutti! È un po’ che non ci facciamo sentire.

Questo è un periodo abbastanza impegnativo per noi cinque. Stiamo portando avanti numerosi progetti (musicali e non) che ci stanno occupando molto. Tra nuove pubblicazioni, nuove band e nuovi posti di lavoro con orari un po’ massacranti, ci stiamo dando piuttosto da fare al di fuori del progetto Ghantra.

Ma una cosa è certa. L’obiettivo che ci siamo posti questa estate è ancora chiaro e nitido nella nostra mente: il secondo album, al quale stiamo dedicando gran parte del nostro tempo libero e delle nostre energie.

Drumming photographer

TEO’S TIP #254: le mani e l’altezza di Frank “il Giusto” sono ideali per filmare passaggi difficili da studiare

Di idee ne abbiamo tante, di riffoni cattivi pure, e stiamo anche sperimentando nuove sonorità (certe volte ottenendo dei risultati un po’ “particolari”). Attualmente proviamo tipo 6-8 ore a settimana e vorremmo anche fare di più, ma i problemi sono tanti, e la strada da fare è ancora lunga.

Ok, lo confermiamo: Caparezza aveva ragione.

C’è una buonissima notizia: abbiamo trovato due supermusicisti del Magnitude Studio che hanno deciso di immolarsi per la nostra nobile causa e ci stanno aiutando nella pre-produzione dei pezzi. Si tratta di Matteo Magni e Axel Capurro (rispettivamente dei Rhyme e degli Anewrage: andate a sentirveli entrambi che spaccano). Con loro stiamo curando soprattutto gli arrangiamenti e le sonorità.

Insomma, le premesse per creare una bomba di album ci sono tutte. Tipo che se non ci credete ecco una foto di repertorio, in cui stiamo preparando un nuovo pezzo.

Recording bass and guitars - Orange Amps

Per ora vi chiediamo di sostenerci come avete sempre fatto, di scriverci (che leggiamo tutto), e di portarci tanta birra davanti alla porta della nostra sala prove (che beviamo tutto).

Non ve ne pentirete.

 

GM

Le migliori 10 recensioni di Chandrabindu

Il 12 aprile 2014 è uscito Chandrabindu, il nostro primo album. A noi sembra uscito ieri, anche se in realtà sono passati già parecchi mesi. Con questo post vogliamo tirare un po’ le somme, e vedere come è stato valutato Chandrabindu da tutti i recensori che lo hanno ascoltato.

Per fortuna di recensioni negative non se ne vede l’ombra. Quindi ecco la lista delle nostre 10 recensioni preferite!

 

1. I primi a recensire l’album sono stati i ragazzi di Yiezine, che ci hanno dato un 7,5. Come inizio non c’è male!

 

2. Il grande esperto di musica Athos Enrile ha parlato benissimo di noi nel suo blog, facendoci gongolare anche un pochino.

 

3. Pierluigi Daglio ha scritto su tempiduri.eu una bellissima recensione, che purtroppo è stata cancellata (proveremo a recuperarla). Eccone un ritaglio:

“Un esordio alquanto interessante per i Ghost Mantra che hanno saputo coniugare brani metal, metal-progressive e dolci ballate rock nello stesso disco, che non risulta mai scontato o ripetitivo. Le canzoni sono piacevoli, a volte con ricercate strutture musicali. La band suona molto bene con un amalgama perfetto e il prodotto ha una qualità del suono di alto livello.
Complimenti sinceri per l’ottimo disco e per la scelta editoriale. Da comprare.”

 

4. Verso la fine delle vacanze estive è arrivata anche la recensione di Rockit, ricca di complimenti diretti soprattutto a Paolo, la cui voce è stata paragonata a quella di grandi nomi del rock, come Chris Cornell e Eddie Vedder.

 

5. Un giorno dopo l’aggressione di William Diamante nei confronti di Paolo, abbiamo ricevuto una recensione da RockGarage, che ha definito il nostro look “bizzarro” e la nostra musica “interessante”. Per fortuna che siamo musicisti e non esperti di moda!

 

6. La recensione di Metalwave è una delle nostre preferite. Dalle loro parole sembra quasi che siamo riusciti a miscelare dei sottogeneri molto contrapposti (che ci piacciono tanto): il progressive e lo stoner. Un altro lato positivo di questa recensione è il riconoscimento alla qualità audio del disco: meritatissimo 80 a Tancredi del Greenriver Studio!

 

7. La redazione di Indiependent Reviews ci regala una grande soddisfazione: oltre all’album vengono analizzati e commentati anche i testi delle canzoni!

 

8. La recensione de La Caduta mostra parecchio stupore per l’uso del sitar in un genere come il nostro, e gli piace a tal punto che ne avrebbe voluto sentire di più. Chissà, vedremo di accontentarli?

 

9. Giovanni Carta, che scrive per Arlequin, è felice di ascoltare gruppi come noi, e dice che saremmo in grado di “contrastare la numerosa spazzatura sonora e culturale che viene riversata senza sosta sulla popolazione”. Forse è un’idea un po’ forte, ma ci fa piacere che qualcuno ci veda così.

 

10. Hardsounds consiglia Chandrabindu agli amanti degli Alice In Chains, dei Seether e dei Primus, supponendo che queste siano le nostre influenze. In realtà ce ne sono molte altre, ma la supposizione è esatta, yo!

 

E voi? Se foste stati dei recensori cosa avreste scritto di Chandrabindu?

 

31 Ottobre 2014 – Halloween Rock Party @Circolo Lofficina – 100ESIMO CONCERTO

Il 31 Ottobre al Cirolo Lofficina di Lecco festeggiamo il nostro 100esimo concerto !!!!!

gm_31

Per l’occasione abbiamo pensato di organizzare un contest online mettendo in palio premi fantasmagorici.
COME PARTECIPARE? CLICCATE A QUESTO LINK — https://gleam.io/Q66Vc/100th-ghantra-gig

L’adesione al contest è ovviamente gratuita e non bisogna effettuare strane registrazioni inserendo i propri dati, basta dare il consenso all’applicazione dal proprio account facebook, oppure, per chi non usa facebook, inserire nome, cognome e indirizzo mail quando vi verrà richiesto.

Ogni azione che farete vi regalerà dei punto. Più punti avrete, più sarà probabile che verrete estratti come vincitori.

CONSIGLIO SPASSIONATO: per aumentare esponenzialmente le vostre chance di vittoria ritagliatevi un minuto al giorno e aderite al contest quotidianamente!

Al concerto del 31 vi comunicheremo chi sono i 3 vincitori del contest, ognuno di loro si porterà a casa tutti e 3 i premi in palio!

 

Recensione/intervista su athosenrile.blogspot.it

“La ritmica, la potenza e il tipo di vocalità mi porta a pensare ad un mix tra passato e attualità, un contenitore fatto di Zeppelin, Black Sabbath e Nickelback, una bomba sonora che colpisce e stordisce, e porta ad immaginare una situazione live di estremo coinvolgimento.” 

Vi consigliamo la lettura di questa bellissima recensione/intervista sul blog di Athos Enrile:

http://athosenrile.blogspot.it/2014/05/ghost-mantra-chandrabindu.html

 

Nuovo sito, nuovo album!

Benvenuti nella nuova pagina web dei Ghost Mantra!

Qui potrete trovare tutte le news, le informazioni e le curiosità della band emergente lecchese. Il sito vi terrà aggiornati riguardo a tutti i nostri concerti e, a breve, vi permetterà di ascoltare tutti i nostri brani registrati finora!

A proposito di news. Inauguriamo questa pagina con una notiziona: l’uscita dell’album è ormai prossima. Dopo quasi due anni di intenso lavoro, domenica 23 febbraio 2014 cominceremo le registrazioni presso il Green River Studio di Tancredi Barbuscia.

Il programma da seguire per produrre il nostro primo album è molto fitto, soprattutto in questi ultimi mesi. Ma noi siamo determinati e pronti a tutto: la data di presentazione è fissata per il 12 aprile 2014 al Circolo Lofficina di Lecco (LC), in compagnia di due tra le più grandi band della scena underground lecchese: Born by Chance e Vintage Violence.

Stiamo lavorando sodo, e lo stiamo facendo per voi. Continuate a supportarci!

Rock on!